Mag
20

Viaggio di studio a Dublino

Clicca qui per vedere la galleria fotografica!

Anche quest’anno, come di consueto, le classi prima e seconda hanno partecipato al soggiorno studio in un paese anglosassone. Dal 31 marzo al 6 aprile si sono recati a Dublino per studiare, visitare la città, fare shopping e divertirsi, accompagnati dalla professoressa Ester Gontero (insegnante di inglese) e dal professor Herbert Aglì (vicepreside e insegnante di matematica).

La partenza è avvenuta dall’aeroporto Sandro Pertini (Caselle) di Torino con scalo a Monaco, mentre il ritorno è avvenuto con uno scalo a Francoforte.

Sono stati giorni intensi sia per i ragazzi che per i professori. Per far sì che gli studenti provassero al massimo la vita Irlandese e che parlassero il più possibile inglese, sono stati ospitati da diverse “host-families”.

Al mattino gli allievi si recavano autonomamente a scuola (International House Dublin) per seguire le lezioni tenute da due insegnanti madre lingua, al termine della settimana la scuola ha rilasciato attestati di frequenza a ciascun ragazzo.

Nel pomeriggio, dopo pranzo, i ragazzi e i professori visitavano la città e si dedicavano a momenti per l’immancabile shopping. Sono stati visitati molti monumenti importanti e i centri d’interesse principali di Dublino. Tra questi ricordiamo: il Trinity College, la casa di Oscar Wilde, la cattedrale di St. Patrick, il museo delle scienze, il museo nazionale Irlandese, la National Gallery, il più grande centro commerciale di Dublino, i due parchi principali e il Penny bridge.

La sera gli studenti rientravano autonomamente nelle proprie abitazioni verso le 18:00, tranne quando si sono recati nelle proprie case (in taxi, coadiuvati dai professori) verso le ore 23:00, dopo un ghost-bus tour di notte attraverso la città.

La settimana è passata davvero velocemente e ha arricchito gli studenti non solo dal lato linguistico, ma anche da quello personale, rendendoli più autonomi e responsabili.

Dublino ha incantato tutti, in un'esperienza apprezzata sia da allievi che da professori!

È proprio vero che ogni viaggio cambia le persone e lascia un segno.

Letto: 142 volte