La storia del coro

coroQualcuno disse un giorno, parlando delle attività del Collegio: "Sarebbe simpatico insegnare ai nostri allievi quant'è bello cantare, perché nella routine quotidiana di studio serio e impegnativo ci vorrebbe anche qualcosa di allegro e piacevole". Che buona idea! Fu così che ebbe inizio nell'anno scolastico 1997/98 la storia del Coro, sotto la guida del diacono Massimo Long, e nella primavera 1999 già si presentò un'occasione impegnativa. Il pastore Ade, amico e sostenitore del Collegio, invitò il Coro a Pforzheim, in occasione del 300º anniversario della fondazione delle Colonie Valdesi di Germania. Il nostro Coro si esibì in costume, sia a Pforzheim che a Schönenberg, con alcuni canti ed una scena in lingua tedesca sul tema Colonie Valdesi, scritta appositamente dal Maestro Jean Louis Sappè. Purtroppo Massimo Long fu trasferito all'isola d'Elba e per noi cominciò la difficile ricerca di un nuovo direttore-animatore. Mario Ratsimba e Mauro Toscano risposero al nostro appello e ricominciarono l'attività del Coro con molta pazienza e buona volontà. I nostri coristi hanno la caratteristica di saper essere incredibilmente rumorosi per la prima parte della prova, poi, miracolosamente, si mettono a cantare bene e con impegno. Da questo binomio di "rumore e canto" è, comunque, nato qualcosa di molto valido! Le prove hanno luogo una volta alla settimana alla 6° ora del sabato. Quando abbiamo stabilito questo orario, molti erano perplessi e pensavano che sarebbe stato impossibile ottenere la presenza degli allievi a quell'ora, per di più per un'attività non obbligatoria...e invece gli allievi sono venuti e anche numerosi! anzi, la metà del Collegio fa parte del Coro!

 

Se canto

Akanamandla

Happy day